This artist is participating in the edition Berlin.


His work is liked by:
MuñozKatia, Ferrer MiretMiguel ,


Aquarius
Hologram
L'innocente

Roberto Messina

Lives and works at

Born 09/08/1972

Curriculum

Roberto Messina [ www.roberto-messina.it ] Nato a Catania, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti alla sezione Scultura e il Biennio specialistico a Brera. Vive e lavora a Brescia. ___ Born in Catania, he attended the Academy of Fine Arts, Section Sculpture and the Master of Arts Degree in Brera. Lives and works in Brescia. ___  Estratto mostre personali / Selection solo exhibitions 2012 No More Me - Le Visionnaire - Brescia, a cura di Tiziana Romano 2011 Disturbia, View on Trends - Prato, a cura di Adriana M. Soldini 2007 Mnemonica, Galleria Canalgrande18 - Modena, a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei 2006 IRRITazioni, Galleria Marchina Artecontemporanea - Brescia. 2004 Cashmere - Galleria Comunale di Bressanone (BZ), a cura di Pierina Rizzardi e Celestina Avanzini. 2000 Nova - Web Café, Catania. Estratto mostre collettive / Selection collective exhibitions 2014 Mail Art, Slow Galerie, Parigi. DISAMBIGUA, GADAM, San Marco d'Alunzio, Messina. Velo|Svelo|Rivelo, Artfarm Pilastro, Verona, a cura di Umberto Polazzo. 2012 Into the Darkness (NeRo POP project) - Cell63 Artgallery - Berlino, a cura di A. M. Soldini. Give Peace a Chance - Passepartout Art Gallery - Milano, a cura di Luca Tavani.  L’anello mancante - Passepartout Art Gallery - Milano, a cura di Luca Tavani.  2011 Microbo2 - Circuiti Dinamici - Milano, a cura di Anna Epis, e Aldo Torrebruno.  2010 Sotheby’s per Adisco, Palazzo Broggi, Milano. 2009 SPAGHETTI POP FESTIVAL, Studio d’ Arte Fioretti, Bergamo, a cura di Ivan Quaroni. 2008 40x40, Studio d’ Arte Fioretti, Bergamo, a cura di Ivan Quaroni. PREMIO CELESTE, Fabbrica Borroni, Bollate (Mi), a cura di Gianluca Marziani. Trick or Treat, Galleria Spazioinmostra, Milano, a cura di Ivan Quaroni. A Momentary Lapse of Reason, Studio d’ Arte Fioretti, Bergamo, a cura di Ivan Quaroni. MONDO LIQUIDO, Federica Ghizzoni Artgallery, Milano, a cura di Ivan Quaroni. 2006 SEGNI 06, Galleria il Cenacolo Felice Casorati in Campidoglio, Torino. Anthologhia Machon, Galleria delle Battaglie, Brescia, a cura di Chiara Canali. Porte Aperte, Galleria delle Battaglie - Brescia. 2004 Eros/Scrittura, Centro Culturale Trevi - Bolzano a cura di Pierina Rizzardi. AlphaCentauri (Estate 9), Corte delle Giare - Ragazzola, (Parma), a cura di Marina Burani.  Targetti Art Light Collection - Firenze, a cura dell’Assessorato alla Cultura. La Dimora dello Sguardo - Palazzo Fichera, Catania, a cura di Walter Guadagnini e Filippo Maggia.  2000 Un Artista per il Kosovo - Accademia di Belle Arti, Catania,a cura di A.A.B.B. di Catania. SMS - Galleria ‘Arte Club’, Catania, a cura di Giuseppe Frazzetto. Arte Fiere / Art Fairs 2014 Bergamo Arte Fiera. Art FaCTory 04 - Catania. 2010 Bergamo Arte Fiera. 2006 Art(Verona. 2005 VineArt, ArteFiera Internazionale - Bolzano. KunstMesse MAK, Artefiera Internazionale - Vienna. KunstMesse Innsbruck, Artefiera Internazionale - Innsbruck (Austria).

Statement

Il mio lavoro, attualmente, tenta delle connessioni psicologiche e morfologiche tra l'inanimato e il vivente. All'interno dell'opera l'essere umano o l'animale possono essere degli oggetti; le cose viceversa, possono essere animate. Tutto si muove e si compie all'interno della Metafora, che tocca il vivere quotidiano (qui e ora). Essa contiene in sé uno stand-by temporale, una dilatazione dell'attimo, dove lo spazio pittorico diviene palcoscenico. Sono visioni sfuggenti, come colte in un attimo in cui i veli dell'illusione si diradano, mostrando la natura altra delle cose. Questo si evince attraverso una pennellata veloce e rarefatta, che ruba le immagini al nero palesandole allo spettatore. ___ My work actually, try the morphological and psychological connections between the inanimate and the living. Everything moves and takes place within the Metaphor, that touches the daily life (here and now). It contains in itself a stand by time, an expansion of the moment, where the pictorial space becomes the stage. Visions are fleeting, as if caught in a moment in which the veils of illusion are revealed, showing the other nature of things. This can be seen through a quick stroke and rarefied stealing images to black, showing to the viewer.

Tina Prize - Roma Artists Tina Prize - Berlin Artists Tina Prize - Bercelona Artists